1. Condizioni per l’uso

La nostra azienda si riserva, a suo insindacabile giudizio, il diritto di non procedere alla spedizione della merce, anche dopo aver accettato l’ordine, a quei clienti che risultassero: con insoluto, pacchi rifiutati, ordini a vuoto o con problematiche pregresse.

La nostra azienda, non e’ responsabile di alcun danno o perdita, diretta e/o indiretta, derivante dalla vendita di beni e servizi proposti nel catalogo pubblicato, nè per ritardata e/o mancata consegna del prodotto, nè per la corrispondenza della merce alle specifiche pubblicate nel sito, ne’ per qualsiasi altro fatto non imputabile in via diretta alla nostra azienda.

2. Disponibilità Prodotti

Il catalogo prodotti pubblicato sul sito può variare senza preavviso , poiche’ l’accesso e la possibilita’ di inoltrare ordine on line, modificano in tempo reale la disponibilita’ del prodotto, non garantisce la certezza di assegnazione della merce ordinata.

3. Ordini

Gli ordini sono accettati solo ed esclusivamente tramite Internet (on line). Il cliente che invia l’ordine via Internet ricevera’, al termine della procedura, una comunicazione di conferma dall’avvenuto ordine, o tramite posta elettronica (E-mail), con l’indicazione del relativo numero d’ordine; nell’ipotesi che, dopo l’invio dell’ordine, non compaia (trascorsi alcuni minuti) il numero d’ordine, la proposta s’intendera’ come non accettata, ad ogni effetto di legge, anche se per motivi contabili, amministrativi o per carenza di prodotto.

4. Prezzi

Tutti i prezzi inseriti nel sito, nella colonna relativa sono da intendersi prezzi IVA inclusa. I prezzi possono essere modificati in qualsiasi momento, senza alcun preavviso.

5. Buoni Sconto

Eventuali buoni sconto non sono cumulabili nello stesso ordine.

6. Diritto di recesso

I costi e i rischi legati alla restituzione dei prodotti saranno a carico del Cliente, facendo riferimento al D. Lgs. 206/2005 art.52 e segg. che recepisce la direttiva 2011/83/CE in materia di e-commerce, www.lacasadelgiardinodipaniccia.it garantisce il diritto di recedere dal contratto di acquisto.

  • Entro e non oltre 14 giorni lavorativi, dalla data di ricevimento dei beni, il cliente può esercitare il diritto di recesso. Tale diritto dovrà essere esercitato con l’invio di una comunicazione scritta mediante raccomandata con avviso di ricevimento.
  • La comunicazione può essere inviata, entro lo stesso termine, oltremodo mediante e-mail indirizzata a info@lacasadelgiardinodipaniccia.it o via fax inviato al numero 069256205, a condizione che sia confermata mediante lettera raccomandata con avviso di ricevimento entro le quarantotto (48) ore successive.
  • La merce dovrà essere restituita a La casa del giardino snc di Paniccia Emiliano e Antonino nello stato integro, non utilizzata, in condizioni inalterate, e nel normale stato di conservazione in tutte le sue parti, completi dell’imballo originale, a spese del cliente, entro e non oltre 14 giorni dalla comunicazione del recesso.
  • La casa del giardino snc di Paniccia Emiliano e Antonino provvederà al riaccredito dell’intero importo già pagato (escluse spese accessorie), entro 14 giorni dalla ricezione della comunicazione del diritto di recesso.

Per limitare danneggiamenti alla confezione originale, raccomandiamo, quando possibile, di inserirla in una seconda scatola. Si consiglia di assicurare la spedizione contro il furto, la perdita ed i danni dovuti al trasporto; in caso di rottura La casa del giardino snc di Paniccia Emiliano e Antonino darà tempestiva comunicazione al cliente dell’accaduto, per consentirgli di sporgere immediata denuncia nei confronti del corriere da lui scelto e ottenere il rimborso del valore del bene (se assicurato); in questa eventualità, il prodotto sarà messo a disposizione del cliente per la sua restituzione, respingendo contestualmente la richiesta di recesso (o riservarsi in alternativa il diritto di addebitare gli eventuali danni subiti dagli oggetti). La spedizione, fino all’attestato di avvenuto ricevimento nel nostro magazzino, è sotto la completa responsabilità del Cliente.

La normativa comunitaria prevede che il diritto di recesso sia esercitabile dalle sole persone fisiche (consumatori) che agiscono per scopi che possono considerarsi estranei alla propria attività commerciale.

Restano esclusi dal diritto di recesso anche gli acquisti effettuati da rivenditori o da soggetti che a qualsiasi titolo acquistano per la rivendita a terzi, pertanto, il Diritto di recesso, quindi, NON può essere esercitato dalle persone giuridiche e dalle persone fisiche che agiscono per scopi legati a un’attività commerciale.

Per i beni confezionati su misura, o chiaramente personalizzati che, per loro natura, non possono essere rispediti o rischiano di deteriorarsi o alterarsi rapidamente non si applica il “diritto di recesso”.